LVA

LVA

Nato ed avviato a Venezia nell’estate 2006, LUA D’INVERNO evolve – dopo otto anni di attività autonoma – da progetto letterario in band black metal, grazie alla collaborazione tra il fondatore Oriax Nocturna (concept, voce e testi) ed il polistrumentista Gavorach (in origine VII XIV). Nell’autunno 2014, i due realizzano il singolo/demo “Vesper of celestial harvests” avvalendosi di mezzi amatoriali propri; il risultato che ne consegue è volutamente grezzo e minimale – in linea con le sue liriche, scarne ed ispirate alla filosofia faustiana, al misticismo e alla poesia malinconica. Sette mesi più tardi, sulla scia del medesimo solco creativo, vede la luce il primo EP “In a corner of winter”, prodotto e distribuito dalla band attraverso 50 copie indipendenti formato cd. A questo punto, accadono spontaneamente cambi radicali di immagine ed approccio stilistico, cominciando dal monicker originario, rimpiazzato da un più incisivo LVA. Matura e perfezionata sia in termini di tecnica che di prospettive musicali, la band registra, nella primavera 2016, il secondo EP “Embers of a black plague”; attualmente inedito, il disco è arrangiato seguendo i canoni del black metal atmosferico e delle tematiche riguardanti l’occulto e il misticismo.

Bandcamp

Annunci